Enter your keyword

CONCORSI SCUOLA: SI SCEGLIE LA REGIONE. BLOCCO QUINQUENNALE PER LA PROVINCIA ASSEGNATA CON IL RUOLO.

CONCORSI SCUOLA: SI SCEGLIE LA REGIONE. BLOCCO QUINQUENNALE PER LA PROVINCIA ASSEGNATA CON IL RUOLO.

Si parte il 28 maggio per la presentazione dell’istanza di partecipazione allo straordinario. In tale fase il candidato dovrà scegliere la regione ove intende partecipare al concorso.

Se partecipo a più procedure posso scegliere più regioni?

La risposta è affermativa. Chi partecipa a più concorsi potrà naturalmente scegliere regioni diverse per ognuna delle procedure (o anche la stessa).

Scelta della regione

All’interno di ogni concorso però, anche se si partecipa per più classi di concorso o per posto comune + sostegno, la regione da scegliere sarà sempre solo una.

La regione scelta (tranne per la procedura straordinaria per l’abilitazione) sarà quella in cui si entrerà in ruolo per scorrimento della graduatoria di merito (solo vincitori per concorso straordinario ruolo e concorso ordinario secondaria, vincitori + 10% idonei per concorso infanzia e primaria).

Devo scegliere anche la provincia?

Nel momento in cui si presenta la domanda non è invece possibile scegliere la provincia di gradimento.

Questa infatti potrà essere scelta tra quelle in cui ci saranno posti liberi al momento dell’immissione in ruolo, per scorrimento della graduatoria. Dunque, sicuramente si genererà malcontento soprattutto in chi sceglierà per ultimo.

Blocco mobilità per almeno cinque anni

La legge 159/2019 ha disposto che tutti i docenti che saranno assunti dal 1° settembre 2020 eccetto il personale di cui all’articolo 33, commi 3 e 6, della legge n. 104/92 sarà vincolato per almeno 5 anni alla scuola di assunzione.

Non si potrà, quindi,  richiedere né trasferimento, né assegnazione provvisoria né utilizzazione né  supplenze conferite ai sensi dell’articolo 36 del CCNL 2007.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat