Enter your keyword

RICORSO CONCORSO STRAORDINARIO IN SEDE AMMINISTRATIVA

RICORSO CONCORSO STRAORDINARIO IN SEDE AMMINISTRATIVA

La cronaca di questi ultimi giorni ha ormai appurato che tutto è pronto per lo svolgimento del concorso straordinario. Un concorso bandito durante la più grande emergenza sanitaria degli ultimi tempi e che, pertanto vedrà, lo svolgimento della prova computer based solo nei mesi estivi, se non autunnali.

Dalla lettura dei testi normativi emerge che numerose categorie di docenti sono state illegittimamente escluse dal concorso straordinario, un concorso sicuramente molto semplificato e vantaggioso per chi parteciperà ad esso.

Come sappiamo,  dal concorso  usciranno due categorie di docenti:

  • Docenti vincitori che potranno ambire all’immissione in ruolo
  • Docenti che con il superamento del concorso potranno conseguire soltanto l’abilitazione sulla propria classe di concorso.

Perché fare ricorso?

Il Legislatore ha previsto che possono partecipare al ricorso soltanto i docenti con titolo valido per la specifica classe di concorso, che hanno maturato 3 anni di insegnamento, esclusivamente presso scuole secondarie statali, tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020. Il ricorso sarà volto ad ottenere la partecipazione al concorso straordinario, concorso fortemente semplificato rispetto al concorso ordinario.

Chi può partecipare al concorso?

  • Docenti precari con tre annualità di servizio svolte presso scuole secondarie paritarie. Ricordiamo che tale servizio è pienamente valutato nelle graduatorie di istituto ma è stato ritenuto valido per la partecipazione al concorso straordinario ai soli fini del conseguimento dell’abilitazione e non per ottenere la stabilizzazione.
  • Docenti precari con servizio triennale misto. Parliamo, ad esempio, dei docenti che hanno due anni al paritario ed uno allo statale o viceversa.
  • Docenti precari con tre anni di supplenze nello statale e presso scuole secondarie di primo e/o secondo grado ma svolti, in tutto o in parte, precedentemente all’anno scolastico 2008/2009. Ricordiamo, infatti, che illegittimamente, a parere di codesta difesa, il Legislatore ha stabilito che possono partecipare al concorso straordinario solo coloro che hanno tre annualità di servizio maturate tra il 2008/09 e il 2019/2020.
  • Docenti precari con tre anni di servizio svolto sul sostegno secondaria senza titolo di specializzazione ai quali è stata negata la possibilità di poter accedere al concorso straordinario sostegno. Ricordiamo che tali docenti ogni anno contribuiscono ad arricchire l’offerta formativa degli Istituti e svolgono tutte le attività tipiche del sostegno didattico.
  • Docenti precari con tre anni di servizio sul sostegno, presso scuola secondaria, svolti senza titolo e che ora intendono partecipare al concorso su materia, anche in assenza di quell’anno specifico, richiesto invece dal Nomoteta come requisito di accesso. Ricordiamo che tali docenti sono chiamati sul sostegno attraverso l’incrocio delle graduatorie specifiche su classe di concorso.

dove sarà presentato il ricorso?

-PRESSO IL GIUDICE DEL LAVORO, TERRITORIALMENTE COMPETENTE IN RAGIONE DELL’ULTIMA SEDE DI SERVIZIO STATALE;

-ALLORCHÉ MANCHI UN SERVIZIO STATALE, SI VALUTERANNO I CRITERI ENUCLEATI DAL NOSTRO CODICE DI PROCEDURA CIVILE

ENTRO QUALE TERMINE SI PUÒ ADERIRE AL RICORSO?

  • Termine ultimo per aderire al ricorso collettivo al TAR Lazio:  entro il 30/05/2020 (data di ricezione del plico presso lo studio legale)

QUAL È IL COSTO DEL RICORSO?

Il costo del ricorso individuale è di euro 130,00. (non vi sono ulteriori oneri) per tutto il primo grado incluse spese di C.U.

IL PAGAMENTO COME AVVIENE?

La quota di adesione dovrà essere versata attraverso le seguenti coordinate:

Avv. Sabrina Vitiello  IBAN: IT57C0301503200000005834035

E’ possibile effettuare l’adesione  anche in sede presso lo studio legale sito in Scafati (SA) alla Via Brunelleschi, n. 23.

N.B: Nella causale del pagamento dovrà essere inserito in base alla tipologia di ricorso la segente causale:

  • Codice fiscale, Nome e Cognome del ricorrente, seguito dalla dicitura “Concorso Straordinario 2020″

MODALITA’ ADESIONE AL RICORSO

OCCORRE FORMARE UN PLICO CARTACEO (FOGLI RIGOROSAMENTE NON SPILLATI) CONTENENTE LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

scaricare la documentazione (il file pdf scaricato è compilabile tramite adobe acrobat reader). Quest’ultima va compilata e firmata in ogni sua parte. All’interno di essa saranno presenti  procura alle liti e scheda identificativa con relativo trattamento dei dati personali – privacy.

Il tutto dovrà essere rigorosamente non spillato

 DOCUMENTAZIONE (SI RACCOMANDA DI NON SPILLARE LA DOCUMENTAZIONE!)

1) Procura alle liti, debitamente compilata in ogni sua parte, datata e firmata;

2) scheda ricorrente ed autorizzazione al trattamento dati, privacy;

4) Copia del certificato di servizio maturato su Scuola Paritaria;

5) Copia del certificato di servizio maturato su Scuola statale, o dei relativi contratti;

3) Copia del documento d’identità e del codice fiscale;

4) Copia del bonifico di euro 130,00

Tale documentazione andrà scansionata ed anticipata tramite mail alla seguente casella di posta elettronica: ricorsi@centrostudiulisse.it inserendo nell’oggetto della mail la seguente dicitura: Ricorso Inserimento II fascia delle G.I. – 2019 – Nome e Cognome – Andrà successivamente spedita con raccomandata A/R, in plico sigillato, presso lo Studio Legale Avv. Sabrina Vitiello in Scafati (SA)  alla via Brunelleschi n. 23 – CAP 84018, inserendo inoltre la dicitura “RICORSO STRAORDINARIO CONCORSO DOCENTI”

 

scarica la documentazione sottostante

IMPORTANTE! COMPILARE IL FORM CLICCANDO SUL PULSANTE SOTTOSTANTE

Attenzione, la carenza della documentazione richiesta o l’inesattezza dei dati inseriti comporterà l’esclusione dal ricorso. Si precisa in tal senso che non è ammessa la sostituzione dell’originale da inviare a mezzo racc. a/r con l’invio busta tramite mail pec. Ai fini della proposizione del ricorso sarà necessario ed indispensabile produrre l’intera documentazione oltre che nelle modalità indicate anche e soprattutto in originale con relativa sottoscrizione ORIGINALE. Non si ammetteranno copie, fotocopie, firme pre-configurate o firme digitali.

Tale documentazione andrà scansionata ed anticipata tramite mail alla seguente casella di posta elettronica: ricorsi@centrostudiulisse.it inserendo nell’oggetto della mail la seguente dicitura: Ricorso concorso straordinario 2020 – Nome e Cognome e poi spedita con Raccomandata A/R in plico sigillato presso lo studio legale Avv. Sabrina Vitiello sito in Scafati (SA)  alla via Brunelleschi n. 23 – CAP 84018, inserendo inoltre la dicitura sulla busta “Ricorso concorso straordinario 2020″

Sarà possibile, per chi avesse provveduto alla spedizione tramite Poste italiane, controllare lo stato della spedizione attraverso il seguente link: https://www.poste.it/cerca/index.html#/

L’ufficio è disponibile tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:00 e dalle ore 15:30 alle ore 19:30.

Per info è possibile compilare il form che trovi sotto o contattare uno dei seguenti numeri: 081 19970299 – 3392365416

Sarà possibile, per chi avesse provveduto alla spedizione tramite Poste italiane, controllare lo stato della spedizione attraverso il seguente link: https://www.poste.it/cerca/index.html#/

L’ufficio è disponibile tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:00 e dalle ore 15:30 alle ore 19:30.

Per info è possibile compilare il form che trovi sotto o contattare uno dei seguenti numeri: 081 19970299 – 3392365416

Potrà inoltre contattarci su Whatsapp cliccando sulla seguente icona   

    Nome (richiesto)

    Cognome (richiesto)

    Numero di telefono cellulare (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ed accetto la memorizzazione e la gestione dei miei dati da parte di questo sito web

    Open chat
    1
    Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
    Ciao
    Come possiamo aiutarti?