Enter your keyword

NUOVA VITTORIA PER LO STUDIO LEGALE DEL CENTRO STUDI ULISSE: DOCENTE SALERNITANA TORNA A CASA DOPO LA DISFATTA  “FASE C”.

NUOVA VITTORIA PER LO STUDIO LEGALE DEL CENTRO STUDI ULISSE: DOCENTE SALERNITANA TORNA A CASA DOPO LA DISFATTA “FASE C”.

Una nuova vittoria per lo studio legale del Centro Studi Ulisse.

È la storia di una docente che dopo anni e anni di precariato tra Nord e Sud finalmente riesce a coronare il sogno dell’immissione in ruolo, seppur alle soglie dei sessant’anni. Sfortuna vuole che la Prof. F.P. viene assegnata con la roulette dell’algoritmo in una scuola in provincia di Reggio Emilia, a Novellara.

La temeraria docente non si arrende, lascia figli e famiglia e nonostante i suoi malesseri fisici dovuti all’età, parte per Novellara.

F.P. svolge regolarmente e diligentemente tutto l’anno di servizio nella nebbia di Novellara. La rabbia, lo sconforto e il malessere per l’ingiustizia subita portano la prof ad intraprendere la sua battaglia legale per ritornare nel suo ambito provinciale di Salerno. Si ricordi che la nostra docente aveva visto scavalcarsi da colleghi/e con punteggio nettamente inferiore al suo, i quali avevano avuto la grazia di restare nel proprio Paese.

Finalmente la luce. Il Tribunale di Reggio Emilia, sez. Lavoro, con Sentenza n. 318/2017 pubbl. il 13/12/2017, ha così stabilito: “Il Tribunale, definitivamente pronunciando così provvede:  In accoglimento del ricorso dichiara l’illegittimità dell’assegnazione della ricorrente presso l’Ambito territoriale Emilia Romagna, e ordina al MIUR di assegnare la ricorrente presso l’ambito territoriale 0025 Provincia di Salerno”.

La nostra docente ha vinto la sua battaglia.

Le nostre vittorie sono prima ancora le vostre vittorie.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat