Enter your keyword

GRADUATORIE INCROCIATE: 1400 POSTI DESTINATI A SUPPLENZE SUL SOSTEGNO

GRADUATORIE INCROCIATE: 1400 POSTI DESTINATI A SUPPLENZE SUL SOSTEGNO

GRADUATORIE INCROCIATE: 1400 POSTI DESTINATI A SUPPLENZE SUL SOSTEGNO

GRADUATORIE INCROCIATE: 1400 POSTI DESTINATI A SUPPLENZE SUL SOSTEGNO – In questi giorni si sta procedendo alla pubblicazione delle graduatorie definitive in molte Regioni di Italia. Tantissime le domande arrivate negli istituti scolastici di tutta Italia, soprattutto al Nord dove gli aspiranti docenti sperano di poter lavorare come supplenti, tramite l’inserimento nelle graduatorie di istituto. E’ soprattutto al Nord che gli aspiranti docenti hanno anche un’altra possibilità di essere convocati: la strada delle graduatorie incrociate per supplenze sul sostegno.

Come funziona tale sistema? In pratica le segreterie scolastiche in mancanza di docenti di sostegno, attingeranno dapprima dalle graduatorie dei docenti specializzati sul sostegno. Una volta esaurite tali graduatorie inizieranno ad attribuire le supplenze ad aspiranti docenti privi del prescritto titolo di specializzazione. In che modo? I Dirigenti Scolastici individueranno i supplenti tramite lo scorrimento incrociato delle graduatorie d’istituto, ovvero contattando i candidati presenti in tali graduatorie che non hanno ancora ricevuto un incarico sulla propria materia specifica.

A tal riguardo al Nord mancano tantissimi docenti di sostegno e, secondo notizie già pubblicate sul “Giorno di Milano”, addirittura a Milano vi sono 1.400 posti disponibili per sostegno che non potranno essere riempiti con docenti specializzati.

Dunque moltissime di queste supplenze saranno destinate ai docenti senza specializzazione, individuati e contattati tramite le graduatorie incrociate di terza fascia.

  • Tutto
  • Istruzione
  • Scuola

“Prorogare il contratto al 31 agosto”: la richiesta dell’associazione “Insieme per il sostegno”.

L’Associazione  “Insieme per il sostegno”, a nome di tanti precari ha lanciato un appello al Governo Conte chiedendo la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola, già vittime di un sistema “vetusto”, come definito dalla stessa Azzolina in Conferenza Stampa. Giovanna D’Agostino, Presidente dell’Associazione, in un’intervista, ha dichiarato che: “La [...]

IL COVID 19 NON FERMA I CONCORSI A CATTEDRA

Come annunciato dal Ministro Azzolina i concorsi a cattedra saranno banditi a breve. Il Decreto Scuola, varato nella giornata di lunedì 6 aprile 2020 ha previsto la possibilità di bandire i concorsi a cattedra nonostante l’emergenza sanitaria ancora in atto nel nostro Paese. In una prima bozza del Decreto, veniva esclusa la necessità di attendere [...]

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat