Enter your keyword

E’ l’anno dell’inserimento/aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto: tutte le info utili.

E’ l’anno dell’inserimento/aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto: tutte le info utili.

Nella primavera prossima si aggiorneranno le graduatorie d’istituto per il triennio 2020/23.

Cerchiamo di rispondere alle domande che molte volte ci vengono poste dai nostri utenti:

1) Quando cadrà aggiornamento delle graduatorie d’ istituto di seconda e terza fascia?

Non è ancora certo , ma è molto probabile che il prossimo aggiornamento/ inserimento possa aver luogo nella tarda primavera del 2020 (periodo maggio/giugno).

2) Posso cambiare provincia o sono vincolato alla provincia in cui sono ora inserito?

Sì, è possibile cambiare provincia rispetto a quella scelta nel precedente aggiornamento.

3) Nell’aggiornamento si devono dichiarare di nuovo i titoli già dichiarati?

No, in quanto nella domanda bisognerà dichiarare soltanto i nuovi titoli acquisiti entro la data di scadenza della domanda di aggiornamento/inserimento.

4) Come devo produrre domanda di aggiornamento/ inserimento?

Occorrerà inviare la domanda di aggiornamento/ inserimento On Line tramite il portale POLIS.

5) Devo ancora scegliere le 20 scuole per le supplenze con il Mod. B?

Sì. Ciascun docente sceglierà le 20 scuole ma solo per le supplenze brevi e temporanee che saranno ancora gestite dalle singole scuole.

6) E per le supplenze di durata annuale al 30 giugno o al 31 agosto?

Per le nomine annuali i docenti non sceglieranno le scuole, perché le graduatorie saranno trasformate in provinciali e saranno gestite dall’ AT di competenza. La provincia dovrà essere la stessa scelta per le 20 scuole ai fini delle supplenze brevi.

7) Quando sarà pubblicato il calendario per le nomine annuali?

Almeno 20 giorni prima delle nomine sul sito istituzionale dell’ AT provinciale unitamente al nome della scuola polo dove avverranno le convocazioni.

8) Dove mi devo recare per la convocazione?

Presso la Scuola polo dove si riceverà la nomina annuale.

9) La tabella di valutazione resterà la stessa dell’altro aggiornamento?

No, la tabella è attualmente in revisione e il Miur sta valutando se cambiare o meno alcuni punteggi.

10) I docenti ITP che per la prima volta si inseriranno nelle graduatorie d’Istituto dovranno conseguire prima i 24 CFU?

Bella domanda! A proposito degli Itp il dubbio permane in quanto se il Legislatore ha a chiare lettere precisato che per la partecipazione ai concorsi fino al 2024/25 gli ITP non necessitano dei 24 CFU, per quanto riguarda l’aggiornamento delle graduatorie di istituti il Nomoteta è stato molto più ermetico.

Invero, il decreto scuola recita, per quanto riguarda la riapertura e aggiornamento graduatorie della terza fascia docenti della graduatoria di istituto, che: « in occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune nella scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella medesima terza fascia nonché ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b), e 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59».

Ciò vuol dire che in occasione dell’aggiornamento graduatorie terza fascia docenti,  per quanto riguarda i nuovi inserimenti terza fascia 2020, potranno partecipare anche i nuovi laureati e diplomati che, oltre al titolo di studio valido per l’insegnamento, siano anche in possesso di 24 CFU nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Ne deriverebbe che, stando al testo del decreto scuola, per iscriversi in terza fascia di istituto, anche i diplomati Itp devono possedere i 24 Cfu.

Non possiamo confermare il tutto perchè a stabilire i criteri precisi dell’aggiornamento sarà il decreto ministeriale, ma se dovesse essere confermato, si creerebbe una sostanziale incoerenza: i diplomati Itp potranno partecipare al concorso ordinario scuola 2020 con il solo diploma, ma se un diplomato Itp volesse iscriversi in terza fascia dovrà possedere anche i 24 Cfu.

I sindacati si sono già mossi chiedendo maggiori delucidazioni al MIUR.

 

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Open chat
1
Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Come possiamo aiutarti?