Enter your keyword

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO: IL 15 NOVEMBRE  2016 IL BANDO!

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO: IL 15 NOVEMBRE 2016 IL BANDO!

La Direzione Centrale per gli Affari Generali ha comunicato che nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale Concorsi ed Esami – del 15 novembre 2016 sara’ pubblicato il bando di concorso per titoli ed esami a 250 posti nella qualifica di vigile del fuoco del CNVVF.

La selezione dei futuri Vigili del Fuoco avverrà sulla base di:

  • Prova preselettiva (eventuale)
  • Prova motorio-attitudinale
  • Colloquio
  • Valutazione dei titoli
  • Accertamento dei requisiti psico-fisici ed attitudinali

PROVA PRESELETTIVA: consiste “nella risoluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie di cultura generale, correlate al titolo di studio richiesto per l’accesso al concorso, e di quesiti di carattere attitudinale connessi allo svolgimento delle funzioni di ruolo dei vigili del fuoco, indicati nel bando di concorso”.

Ricordiamo che nel concorso 2008 le materie della prova preselettiva sono state le seguenti:

– Storia d’Italia dal 1861

  • Geografia d’Italia e d’Europa
  • Letteratura italiana dal 1800
  • Educazione Civica
  • Aritmetica
  • Geometria
  • Comprensione del testo
  • Logica

COLLOQUIO: in base al recente schema di decreto del Ministero dell’Interno, verterà su:

  1. a) struttura e competenze del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (elementi)
  2. b) discipline tecnico-scientifiche applicative, correlate al titolo di studio richiesto per la partecipazione al concorso, finalizzate a verificare la conoscenza degli elementi di base relativi all’attività di vigile del fuoco
  3. c) elementi di informatica di base e conoscenze di base di una lingua straniera scelta dal candidato tra quelle indicate nel bando di concorso.

TITOLI: ci sono novità anche per quanto riguarda i titoli valutabili ai fini del punteggio finale di merito. Ai titoli assegnati alle patenti superiori si aggiungono da quest’anno anche titoli di studio: i candidati in possesso di qualifica professionale o di diploma di istruzione tecnica e professionale nei settori attinenti alle attività tecnico-operative del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco si vedranno assegnare un punteggio aggiuntivo, che va da 4 a 10 punti.

I requisiti

Per quanto riguarda i requisiti di accesso al concorso occorre rifarsi, in attesa del prossimo bando, al bando 2008, che prevedeva: età fino ai 30 anni (elevata a 37 per gli iscritti da almeno un anno negli elenchi del personale volontario del Corpo Nazionale VVFF), possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo (TERZA MEDIA) , qualità morali e di condotta, requisiti psico-fisici necessari per il ruolo.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat