Enter your keyword

CONCORSO STRAORDINARIO: LA NUOVA BOZZA DECRETO

CONCORSO STRAORDINARIO: LA NUOVA BOZZA DECRETO

Il Ministero è pronto a definire le modifiche introdotte dal Decreto Scuola convertito con modificazioni nella Legge n. 41 del 6 giugno 2020.

Quali modifiche?

  • Una modifica riguarda il numero dei posti a bando, ma afferisce al Decreto Rilancio. A disposizione 8.000 posti in più. Il numero totale dei posti sale a 32.000 e i docenti in graduatoria avranno diritto all’assunzione fino ad esaurimento degli elenchi.
  • L’altra modifica si riferisce alla prova, non più sotto forma di test a risposta multipla.

La prova scritta

  • La prova sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto.
  • La prova dovrà essere superata con il punteggio di almeno 7/10.
  • La prova sarà articolata in quesiti a risposta aperta.

Per i posti comuni  i quesiti riguarderanno:

  • valutazione delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche,
  • capacità di comprensione del testo in lingua inglese.

Per i posti di sostegno:

  • metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità
  • valutazione delle conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità
  • comprensione del testo in lingua inglese.

Nel corso della prova, inoltre, saranno accertate le conoscenze informatiche del candidato.

La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese e’ svolta interamente in inglese ed e’ composta da quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

I quesiti delle classi di concorso relative alle restanti lingue straniere sono svolti nelle rispettive lingue, ferma restando la valutazione della capacita’ di comprensione del testo in lingua inglese.

Quanti saranno i quesiti per ciascuna classe di concorso?

La proposta del Ministero: sette quesiti per le conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento +  un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2.

Requisiti di accesso al concorso straordinario per il ruolo

Posti comuni

Possono accedere al concorso straordinario per il ruolo scuola secondaria di primo e secondo grado, gli aspiranti in possesso dei requisiti di seguito riportati (possesso congiunto):

– tre annualità di servizio nelle scuole secondarie statali anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno Come si calcola una annualità di servizio

– un anno deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre Cosa vuol dire annualità di servizio specifico

– possesso del titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta (laurea con eventuali CFU per la classe di concorso ovvero abilitazione o idoneità concorsuale nella specifica classe di concorso)

Esclusi i docenti con tre anni di servizio svolto solo su sostegno

Posti di insegnante tecnico-pratico (ITP)

Il requisito richiesto, sino al 2024/25, è il diploma di accesso alla classe di concorso della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

Posti di sostegno

I requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. I partecipanti al TFA IV ciclo possono accedere alla procedure per il sostegno anche con riserva

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat