Enter your keyword

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: SI PARTE IL 9 LUGLIO. TERMINE ULTIMO 20 LUGLIO

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE: SI PARTE IL 9 LUGLIO. TERMINE ULTIMO 20 LUGLIO

Il personale di ruolo della scuola potrà presentare domanda di assegnazione provvisoria per l’a.s. 2019/20 dal 9 al 20 luglio.

Quali sono i motivi per poter presentare l’assegnazione provvisori?

  • ricongiungimento al coniuge/parte dell’unione civile;
  • ricongiungimento al convivente (compresi i parenti ed affini) purché la convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • ricongiungimento ai figli (anche nel caso di affidamento);
  • ricongiungimento ai genitori.
  • gravi esigenze di salute del docente che risultino da certificazione sanitaria.

Chi può presentare  domanda su Istanze online?

  • docenti

Chi può presentare domanda cartacea?

  • personale ATA
  • personale docente di Religione Cattolica
  • personale educativo
  • docenti nei licei musicali
  • personale docente assunto ex DDG 85/2018

Essere soddisfatti nella domanda di mobilità (territoriale o professionale) non preclude la partecipazione alla mobilità annuale.

Per chiedere utilizzazione e/o assegnazione provvisoria sono necessari, però, specifici requisiti.

I requisiti necessari per chiedere utilizzazione sono indicati nell’art.2 del CCNI, dove si chiarisce che possono presentare domanda:

  • i docenti soprannumerari
  • Docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata, in esubero provinciale o appartenenti a classe di concorso o posto in esubero provinciale

N.B: Se un docente ottiene per il 2019/20 trasferimento interprovinciale da Torino a Napoli e la moglie risiede in un comune di Napoli, può chiedere assegnazione provvisoria provinciale?

Sì. A differenza degli ultimi anni in cui ciò non era permesso, chi ottiene trasferimento interprovinciale arrivando nella provincia in cui vi è il comune di ricongiungimento del familiare può richiedere assegnazione provvisoria provinciale, ovviamente avendone i requisiti e se la scuola ottenuta sia in un comune diverso rispetto alla residenza del familiare.

Assegnazione provvisoria sul sostegno senza titolo: quali requisiti sono richiesti?

I docenti non specializzati sul sostegno, possono chiedere assegnazione provvisoria nella  provincia di ricongiungimento, diversa da quella di titolarità, se possiedono uno dei seguenti requisiti, indicati in ordine di priorità:

  • stanno per concludere il percorso di specializzazione sul sostegno
  • hanno prestato almeno un anno di servizio, anche a tempo determinato, su posto di sostegno
  • Hanno priorità nel movimento i docenti beneficiari di una delle precedenze previste nel punto IV lettera g), lettera l) e lettera m) dell’art.8 del contratto Leggi tutto

 

Docenti FIT: COSA POSSONO FARE?

Il docente al terzo anno FIT (individuato entro il 31 agosto 2018) potrà chiedere assegnazione provvisoria

nel comune di residenza del familiare verso il quale si chiede il ricongiungimento. In assenza di scuole richiedibili si chiede nel comune viciniore.

Se hai dubbi e necessiti di chiarimenti invia pure una mail all’indirizzo info@centrostudiulisse.it

Corso docenti online

Corso docenti on-line (secondaria I e II grado)

Esso prevede approfondimenti di carattere pedagogico-didattico-metodologico, nonché aspetti giuridici rilevanti per la formazione professionale del docente. Cuore pulsante sarà l’organizzazione della lezione simulata, ove bisognerà prestare attenzione agli obiettivi da raggiungere e alla metodologia da utilizzare. Verranno dati tutti gli strumenti e le competenze necessarie per poter sostenere con massima tranquillità la prova. Durante il corso verranno svolte simulazioni vere e proprie della prova di esame onde saggiare la capacità di trasmissione del candidato.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat