Enter your keyword

TFA V CICLO: TUTTI I DUBBI SULLO SVOLGIMENTO DELLA PROVA SCRITTA – PRATICA

TFA V CICLO: TUTTI I DUBBI SULLO SVOLGIMENTO DELLA PROVA SCRITTA – PRATICA

Il DPCM del 3 novembre ha stoppato lo svolgimento delle prove relative all’accesso al TFA sostegno V ciclo. Il MUR ha pubblicato la nota 33310 del 27 novembre 2020 con la quale dispone che “in considerazione del protrarsi dello stato emergenziale da COVID-19, ed esclusivamente per l’attivazione del V ciclo sul sostegno 2019/2020, gli atenei potranno quindi organizzare la prova pratica in questione secondo modalità a distanza, avendo l’accortezza di uniformare la procedura tra le varie sedi per evitare trattamenti differenziati tra i candidati”.

Il dubbio che ora affligge tanti candidati è: “In che cosa consisterà questa prova pratica?”

E’  solo una nuova dicitura ma non cambia la sostanza della classica prova scritta o si tratta di casi pratici da risolvere?

Non mancano voci di corridoio che sostengono caldamente che ci sarà solo una prova orale che verterà sui quattro ambiti previsti per la prova scritta.

Naturalmente sul web impazzano piattaforme che pubblicizzano anticipazioni del decreto così come è stato per la prova preselettiva.

Chi paga le conseguenze di tutto ciò?

I poveri aspiranti docenti di sostegno che da mesi vivono nel Limbo senza avere notizie certe e vittime di un sistema che tenta di speculare fino all’osso.

La conclusione è una: continuare a studiare così come si stava facendo perché in ogni caso le aree tematiche restano quelle previste dal bando e uno studio attento potrà coprire ogni eventuale prova, scritta o orale che sia, ricordando che oracoli non esistono.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Open chat
1
Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Come possiamo aiutarti?