Enter your keyword

RICHIEDI LA PROROGA DEL TUO CONTRATTO AL 31 AGOSTO. SCARICA GRATUITAMENTE L’ISTANZA DI ACCESSO AGLI ATTI

RICHIEDI LA PROROGA DEL TUO CONTRATTO AL 31 AGOSTO. SCARICA GRATUITAMENTE L’ISTANZA DI ACCESSO AGLI ATTI

L’art. 4, comma 1, della legge 124/1999 prevede espressamente che si provveda mediante il conferimento di supplenze annuali (in attesa dell’espletamento delle procedure concorsuali per l’assunzione di personale docente di ruolo), e cioè estese all’intero anno scolastico – che ha termine al 31 agosto – alla copertura delle cattedre e dei posti di insegnamento che risultino effettivamente vacanti e disponibili.

Giova rammentare e precisare che:

  • I contratti di supplenza annuale (1° settembre – al 31 agosto) sono utilizzati per la copertura delle cattedre e dei posti vacanti, cioè privi di titolare, costituiti in organico di diritto e residuati dai trasferimenti
  • I contratti fino al al 30 giugno (fino al termine delle attività didattiche) per la copertura delle cattedre e dei posti non vacanti, cioè coperti da titolari in servizio altrove (in comando, assegnazione provvisoria, utilizzazione, ecc) o in aspettativa per mandato parlamentare, amministrativo, esonero sindacale, per coniuge all’estero, dottorato ricerca ecc. per l’intera durata dell’anno scolastico e comunque fino al 30 giugno, nonché per la copertura delle cattedre e posti costituitisi in organico di fatto per aumento del numero delle classi e degli alunni

Nonostante tali disposizioni normative, la stragrande maggioranza delle Istituzioni scolastiche stipula, per coprire posti vacanti e disponibili,  contratti al 30 Giugno e non al 31 Agosto, come, invece, sancito dalla normativa scolastica.

Cospicua è anche la giurisprudenza al riguardo, che più volte ha sancito l’estensione dei contratti al 31 Agosto, dichiarando erronea l’apposizione del termine al 30 giugno.

In tal modo, le Istituzioni scolastiche alimentano il danno da precariato oltre che causare ingenti danni economici negli stessi docenti .

Infine tutto ciò viola quel principio della continuità didattica che dovrebbe essere la pietra miliare nel nostro sistema d’istruzione e formazione.

Per tali motivazioni, lo studio legale Vitiello ha predisposto un’apposita istanza di accesso agli atti da depositare presso la segreteria dell’Istituzione scolastica in cui si è in servizio, al fine di verificare la propria posizionare ed accertarsi dunque se si ricopra o meno un posto su cattedra vacante e disponibile.

Laddove l’accertamento dovrebbe avere esito positivo, si potrà diffidare l’Istituto scolastico, nella persona del Dirigente p.t., onde richiedere la proroga del contratto al 31 Agosto. Laddove la richiesta dovesse avere esito negativo, si potra adire il GdL competente onde far valere i propri diritti.

Clicca qui per scaricare l’istanza di accesso agli atti.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat
Inline
Inline