Enter your keyword

GRADUATORIE TERZA FASCIA ATA: ADESSO COSA SUCCEDE?

GRADUATORIE TERZA FASCIA ATA: ADESSO COSA SUCCEDE?

Nel mese di maggio avrà avvio, da parte delle segreterie scolastiche, la valutazione delle domande presentate entro il 26 aprile 2021, con titoli valutabili entro la data del 22 aprile.

 lavoro è affidato alle segreterie scolastiche, quelle “scuole capofila” scelte come destinatarie dell ‘istanza da parte dei candidati.

Il ruolo della scuola capofila

La scuola selezionata  come destinataria della domanda nella fase di compilazione della domanda è stata inserita automaticamente come prima preferenza fra le istituzioni scolastiche nelle cui graduatorie l’aspirante vuole comparire.

La scuola capofila

  • ha ricevuto la domanda inoltrata
  • a partire dal mese di maggio la valuterà e assegnerà i punteggi
  • pubblicherà  la graduatoria 

Tutte le scuole capofila fanno lo stesso lavoro, indicato all’art. 1 comma 3 del dm n. 50 del 3 marzo 2021

“Le graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia sono formulate a cura del Dirigente dell’istituzione scolastica destinataria della domanda. A tale istituzione è affidato il compito di
curare l’espletamento della procedura di cui al presente decreto, con esclusione delle istituzioni scolastiche della regione della Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano.
L’assolvimento di tale compito è soddisfatto da tutte le istituzioni scolastiche destinatarie della domanda anche qualora nelle stesse citate istituzioni non sia presente l’organico concernente uno o più profili professionali richiesti.”

Il reclamo e la correzione di errori materiali

Avverso l’esclusione o nullità, nonché avverso le graduatorie, è ammesso reclamo al dirigente della scuola capofila.

Il reclamo deve essere prodotto entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria. Nel medesimo termine si può produrre richiesta di correzione di errori materiali.

Decisi i reclami ed effettuate le correzioni degli errori materiali, l’autorità scolastica competente approva la graduatoria in via definitiva.

Cosa si intende per “errore materiale”

Non si può certo intendere l’inserimento di titoli magari già in possesso entro la data del 22 aprile 2021 ma che l’aspirante ha dimenticato di inserire, o di titoli inseriti con riserva (anche se non era possibile farlo) e poi conseguiti successivamente alla data del 22 aprile 2021.

Può essere considerato errore materiale la trascrizione non corretta della data di conseguimento del titolo di accesso o di altri titoli, purché entro il 22 aprile.

Ossia tutte situazioni verificabili, per le quali la fretta e la distrazione potrebbero aver giocato un brutto scherzo.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Open chat
1
Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Come possiamo aiutarti?