Enter your keyword

GRADUATORIE PROVINCIALI E D’ISTITUTO: COSA PREVEDE LA NORMA PER I DOCENTI  INSERITI IN GAE?

GRADUATORIE PROVINCIALI E D’ISTITUTO: COSA PREVEDE LA NORMA PER I DOCENTI INSERITI IN GAE?

Molti docenti inseriti nelle GAE si chiedono se sono tenuti a presentare domanda per l’inserimento nelle nuove GPS.

Per fare maggiore chiarezza sul punto diciamo subito che la norma prevede che i docenti inseriti nelle GAE potranno presentare l’istanza per iscriversi nelle GPS e nelle graduatorie d’istituto della stessa o di altra provincia anche i soggetti inseriti in GAE, sia per la medesima classe o insegnamento per cui sono nella GAE, che per altre classi di concorso.

 Inoltre, i soggetti assunti in ruolo con clausola risolutiva con la vertenza ancora in corso (diplomati magistrali) potranno iscriversi nelle GPS della primaria e infanzia nella stessa provincia in cui sono di ruolo o anche in un’altra, in modo da garantire l’accesso alle supplenze anche laddove arrivasse la sentenza negativa che comporta la decadenza dalla GAE e dalla prima fascia.

Ricordiamo ancora che le GaE sono utilizzate per l’attribuzione delle supplenze residue dopo le procedure di immissione in ruolo (quindi dopo la call veloce)

  • fino al 31 agosto

e per l’attribuzione delle supplenze in organico di fatto

  • fino al 30 giugno .

In caso di esaurimento o incapienza delle stesse, in subordine:

  • si procede allo scorrimento delle GPS.

In caso di esaurimento o incapienza delle GPS:

  • sono utilizzate le graduatorie di istituto

Quindi una supplenza al 31 agosto o 30 giugno potrà ancora essere attribuita da graduatorie di istituto, qualora siano state scorse senza successo sia le GaE che le GPS.

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Open chat
1
Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Come possiamo aiutarti?