Enter your keyword

Come e quando inviare le MAD?

Come e quando inviare le MAD?

Come e quando inviare le MAD?

Come e quando inviare le MAD? – Manca meno di un mese all’inizio delle lezioni scolastico ed è questo il momento migliore per inviare la messa a disposizione (MAD), ovvero la propria disponibilità a ruoli di supplenza, per chi non è iscritto nelle graduatorie. Chi invece è già iscritto, con la MAD può aumentare le sue possibilità di essere contattato. La messa a disposizione è valida anche per chi vuole lavorare come personale ATA.

Perché è utile inviare la messa a disposizione?

La messa a disposizione consente di aumentare le possibilità di essere contattati da parte degli istituti scolastici per insegnare o svolgere servizio come personale ATA.

È preferibile inviare la MAD con e-mail ordinaria o PEC?

E’ preferibile l’invio con posta ordinaria, in quanto le caselle PEC vengono utilizzate dalle scuole soprattutto per comunicazioni ufficiali.

Dove è più conveniente inviare la MAD per avere più possibilità di lavoro?

Il maggior numero di cattedre vacanti, dove quindi si ha più probabilità di ottenere una supplenza, è situato a Nord. La disponibilità più ampia è in Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Emilia-Romagna.

Ci sono tuttavia alcune classi di concorso, come la A-28 per l’insegnamento di matematica e scienze alle scuole medie, che sono più richieste nelle province del Sud, insieme a Lettere e Filosofia, altra cattedra molto richiesta

L’invio della messa a disposizione può essere effettuato in tutte le scuole?

Sì, può essere inviato nella maggior parte degli istituti scolastici anche se qualche scuola non accetta l’invio automatico della messa a disposizione, ma richiede una procedura specifica come la compilazione di form on-line o l’invio di curriculum.

Scarica qui il modello di MAD

No Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

WhatsApp chat