Enter your keyword

IMMISSIONI IN RUOLO 2021: I TEMPI SI RESTRINGONO. CONCLUSIONE PREVISTA PER IL 31 LUGLIO

IMMISSIONI IN RUOLO 2021: I TEMPI SI RESTRINGONO. CONCLUSIONE PREVISTA PER IL 31 LUGLIO

Si è svolto lunedì 28 giugno in remoto il primo incontro illustrativo tra il gestore dei servizi informativi del Ministero dell’Istruzione e le organizzazioni sindacali in merito al programma destinato alla gestione delle assunzioni in ruolo del personale docente.

Durante l’incontro si è svolta anche è svolta una dimostrazione sul funzionamento della piattaforma POLIS utilizzata per la procedura di immissione in ruolo.

In attesa che arrivi l’autorizzazione da parte del MEF del contingente delle assunzioni, nonché la definizione delle istruzioni operative relative alle nomine in ruolo, già da  lunedì 28 giugno, sono disponibili per gli uffici territoriali le funzioni per avviare la prima fase del procedimento di immissione in ruolo.

In particolare gli Uffici scolastici regionali possono iniziare a lavorare sulla predisposizione dei turni per la scelta della provincia e delle sedi da parte degli aspiranti, l’individuazione delle date dei turni in cui le istanze saranno a disposizione degli aspiranti per effettuare l’inserimento delle preferenze, l’inserimento degli aspiranti.

Le operazioni di immissione in ruolo dovrebbero concludersi entro il 31 luglio, così come indicato dall’USR Piemonte.

AVVISI DEGLI USR
Saranno gli uffici scolastici regionali e gli ambiti territoriali a fornire al personale interessato ai diversi turni di nomina, mediante pubblicazione di avvisi sui propri siti, le informazioni relative alle scadenze in cui potranno essere presentate le varie istanze.
Da qui l’importanza, per chi ha la possibilità di rientrare fra gli assunti, di tenere costantemente sotto controllo i siti degli Uffici scolastici regionali e degli ambiti territoriali cui afferiscono le graduatorie in cui è inserito.

PROCEDURA IN DUE FASI
La procedura sarà articolata in due fasi:

  • FASE I
    • turno 1 – scelta della classe di concorso e della provincia, finalizzate all’individuazione
      da GM
    • turno 2 – scelta della classe di concorso, finalizzata all’individuazione da GAE

Nella prima fase, che riguarda solo le assunzioni da GAE e GM, gli aspiranti dovranno indicare, in ordine di preferenza, gli abbinamenti classe di concorso (tipo posto)/provincia con i quali intendono partecipare alle “convocazioni”.
Per le GM, ciò significa indicare in ordine di preferenza le province della regione in cui è stato sostenuto il concorso.
Per la GAE, ancorché si tratti di graduatorie provinciali, andrà ugualmente indicato l’abbinamento tra il tipo di posto (o la classe di concorso) e la provincia, che ovviamente sarà quella cui afferisce la graduatoria a esaurimento. Il sistema, per individuare le priorità di cui tenere conto nel disporre l’assunzione, farà riferimento alla sequenza di abbinamenti fra classe di concorso (o tipo di posto) e provincia decisa dall’interessato.
Una volta assegnata la provincia agli aspiranti presenti nelle graduatorie dei concorsi l’esito di questa prima fase viene comunicato tramite mail.

  • FASE II:
    • unico turno – scelta della sede all’interno della provincia su individuazione da GM e da GAE

I dettagli sul funzionamento di questa fase saranno approfonditi nel corso di un successivo incontro.
Le due Fasi sono logicamente e cronologicamente separate. Pertanto gli aspiranti a nomina sono tenuti a presentare autonome istanze per partecipare alle operazioni: una prima istanza finalizzata all’individuazione da GM o da GAE; una seconda istanza finalizzata alla assegnazione della sede.

ASPIRANTE CHE NON PRODUCE DOMANDA
All’aspirante che non produce alcuna istanza tramite Istanze On Linesarà assegnata una nomina d’ufficio una volta ultimate le operazioni riguardanti coloro che hanno prodotto regolarmente la propria domanda. Su questo punto, così come sulle funzioni con cui verranno gestite le fasi successive, sono previsti ulteriori incontri.

RINUNCE
L’aspirante che, presente in più graduatorie concorsuali, non indica le preferenze per alcune classi di concorso ovvero non esprime la disponibilità per alcune province, sarà considerato rinunciatario con riferimento a tali preferenze non espresse.

ASSUNZIONI DA GPS
Le assunzioni da GPS di prima fascia saranno trattate in una successiva fase, poiché la norma introdotta col DL 73/2021 prevede che l’assunzione avvenga, per il 2021/2022, a tempo determinato. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Open chat
1
Ciao! Possiamo esserti di aiuto?
Ciao
Come possiamo aiutarti?